Fondazioni e Organizzazioni Non Profit

La forza delle nostre azioni sta nella partecipazione a processi condivisi

Fondazione Cariplo e Triennale

Segnali di futuro

Segnali di Futuro è un progetto di Avanzi sull’innovazione dal basso nell’area milanese. Dal 5 al 7 marzo 2015, è stato una mostra-dibattito presso la Triennale di Milano. Innovatori, abilitatori, policy maker, esperti hanno segnalato pratiche, partecipato alle discussioni e alimentato il sito, che oggi è:

Una piattaforma per chi intraprende sperimentazioni e vuole confrontarsi su ciò che ci attende nell’area milanese.

Una mappa del cambiamento e uno spazio del possibile: indica un futuro praticabile, auspicabile.

Il nostro progetto lavora per disseminare questi segnali, farli diventare mainstream e metterli in rete. Fondazione Cariplo e Triennale ci hanno creduto e chiesto di estendere il progetto alla Città metropolitana, perché le nuove istituzioni hanno bisogno di visioni di futuro per essere efficaci e credibili.

Action Aid

Creare valore sociale è la mission di qualunque organizzazione operante nel Terzo Settore. Farlo operando anche in maniera sostenibile è una sfida non sempre scontata. E’ la sfida che ha raccolto Action Aid quando ci ha chiesto di supportarla nel disegnare un Piano d’Azione per la Sostenibilità ambientale e sociale delle proprie attività di supporto.

  • Attenzione all’ambiente nei comportamenti in ufficio e in trasferta
  • Promozione delle pari opportunità nella gestione delle risorse umane
  • Potenziamento della trasparenza nel rapporto con i fornitori e con gli stakeholder

Action Aid adotta un insieme di pratiche e processi che portano le persone dell’organizzazione a essere loro per prime il cambiamento che vogliono promuovere nel mondo.

ONP a confronto

Un tavolo di discussione intorno a cui si sono trovate Airc, Aism, Cesvi, Lega del Filo d’Oro, Save the Children, Telethon, Unicef e Wwf per ragionare e condividere proposte su alcuni dei fronti di sviluppo più sfidanti e innovativi per le ONP in Italia: un viaggio a tappe che parte dall’efficienza delle ONP fino ad approfondire il tema dell’efficacia istituzionale e quello dell’opportunità e della significatività di adottare un approccio “a valore condiviso” da parte degli operatori del Terzo Settore.

Avanzi ha stimolato e coordinato il percorso istruendo di volta in volta il dibattito, approfondendo gli argomenti più “caldi” e sviluppando strumenti di intervento comuni.